Rotate device

Ruota il tuo dispositivo

Bormioli Pharma al fianco della ricerca farmaceutica per garantire la disponibilità del vaccino Covid-19

Bormioli Pharma 24 Giugno 2020

Durante la fase più acuta dell’emergenza Covid-19, gli stabilimenti Bormioli Pharma non si sono mai fermati, continuando a lavorare per garantire la fornitura del packaging alla filiera farmaceutica. Se il packaging è infatti un elemento essenziale per qualsiasi filiera produttiva, lo è ancora di più – in tempi di pandemia – per quella del farmaco.

Oggi, mentre i ricercatori di tutto in mondo stanno mettendo a punto un vaccino che permetta di sconfiggere in via definitiva il Covid-19, il contenitore che lo ospiterà riveste un ruolo altrettanto fondamentale: garantire la sicurezza del farmaco e la sua disponibilità in tutto il mondo.

Per questa ragione, Bormioli Pharma ha deciso di scendere in campo, garantendo la disponibilità dei flaconi – realizzati con vetro di elevatissima qualità, Delta – attraverso uno sforzo particolarmente significativo.

Delta rappresenta la frontiera più avanzata del flacone in vetro per vaccini. Altamente resistente da un punto di vista chimico al fine di potere contenere anche le formulazioni più aggressive, Delta minimizza al massimo il rischio di delaminazione, assicurando quindi la sicurezza del paziente. Il prodotto è inoltre studiato per essere molto resistente da un punto di vista meccanico, riducendo il rischio di rotture in linea e garantendo un’elevata resistenza anche agli shock termici. Questa caratteristica lo rende il packaging ideale per i vaccini, e per tutti i farmaci iniettabili il cui processo di produzione prevede la liofilizzazione e il trasporto a basse temperature.

Proprio a fronte di queste caratteristiche, Bormioli Pharma mette a disposizione della ricerca, a titolo assolutamente gratuito, 250.000 flaconi. Considerato che ognuno di questi è in grado di ospitare 40 dosi di vaccino ciascuno, la donazione copre 10 milioni di dosi, ovvero l’intera popolazione della Lombardia. I flaconi, già stoccati, verranno spediti gratuitamente ai centri di ricerca – pubblici e privati – che stiano lavorando alla formulazione e produzione del vaccino.

Nel prossimo futuro, grazie all’incessante impegno di questi mesi, Bormioli Pharma sarà pronta a supportare i partner nella filiera farmaceutica globale con una disponibilità di pezzi fino a circa 4 miliardi di dosi all’anno.

Per informazioni e richieste: andrea.sentimenti@bormiolipharma.com

Bormioli Pharma 24 Giugno 2020